Immigrazione

Controllo permesso di soggiorno anche per rifugiati

Controllo permesso di soggiorno anche per rifugiati
Molti di voi ci hanno chiesto diverse volte come vedere se il permesso di soggiorno è pronto o in fase di lavorazione.Per poter controllare se un permesso di soggiorno è pronto oppure no bisogna prima di tutto essere in possesso della ricevuta rilasciata dalle poste oppure dalla questura stessa.Per i permesso di soggiorno per rifugiati politici, familiari cittadini ue la ricevuta viene rilasciata dalla questura stessa per tutte le altre tipologie di permesso di soggiorno o carta di soggiorno la pratica viene effettuata dalle poste italiane e la ricevuta delle poste diventa la ricevuta per controllare il permesso di soggiorno online. Una volta che siete in possesso della ricevuta collegatevi al sito universale delle questure www.questure.poliziadistato.it/stranieri/ - Nella... [continua]

Nuovo indirizzo ambasciata pakistana a Milano

Nuovo indirizzo ambasciata pakistana a Milano
Il consolato/ambasciata pakistana a Milan offre molti servizi per gli immigrati pakistani residenti in Italia ed agli Italiani che desiderano recarsi in pakistan.E' possibile rivolgersi allo staff dell'ambasciata mediante telefono o recandosi personalmente per i seguenti servizi consolari: Visa Business Visa Visa application form for Indian Nationals Visa application form for Journalists/Film/TV/Documentary Teams Passport Lost Passport Endorsements/Amendments Renunciation of Citizenship and requirements Attestation Attestation of Driving License NICOP/POC CARDS Registration of Pakistani children born abroad Translation of Nikkah nama (Marriage certificate) Dual Nationality Fee and Processing Time Orari di apertura al pubblico consolato pakistano a... [continua]

Il modello Q non serve più, basta la comunicazione di assunzione

Il modello Q non serve più, basta la comunicazione di assunzione
Con il decreto legge sulle semplificazioni di Mario Monti il modello Q o meglio conosciuto come Contratto di Soggiorno non è più necessario spedirlo allo sportello unico per l'Immigrazione delle prefettura. È sufficiente inviare la comunicazione di assunzionedel lavoratore straniero. Il decreto-legge sulle semplificazioni è arrivato giovedì (9 febbraio 2012) in Gazzetta Ufficiale ed ha ribadito che l'invio del contratto di soggiorno non è più necessario. Dalla precedente legge, secondo il testo unico sull’immigrazione, il datore di lavoro e lavoratore straniero dovevano stipulare un contratto di soggiorno (modello q) con i dati di entrambi e le condizioni del rapporto di lavoro. In più, il datore dichiarava che il... [continua]

Da 80 a 200 euro la nuova tassa sul permesso di soggiorno

Da 80 a 200 euro la nuova tassa sul permesso di soggiorno
E' stata istituita una nuova tassa sul permesso di soggiorno per tutti gli immigrati che richiederanno o rinnoveranno il premesso di soggiorno dalle Poste. Dal 30 gennaio diventa realtà, grazie a un decreto firmato a ottobre dagli allora ministri dell’Interno e dell’Economia Roberto Maroni e Giulio Tremonti e arrivato il 31 dicembre in Gazzetta Ufficiale. L'importo del "contributo per il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno" varia in base alla durata del permesso: ottanta euro se è compresa tra tre mesi e un anno, cento euro se è superiore a un anno e inferiore o pari a due anni, duecento euro per il "permesso Ce per soggiornanti di lungo periodo", la cosiddetta "carta di soggiorno". Dalla nuova tassa sono esclusi i permessi dei minori, compresi... [continua]